Poesie festa della mamma: quali scegliere? Ecco le più belle

La festa della mamma è una ricorrenza festeggiata in tutto il mondo in vari periodi dell’anno. In Italia cade la seconda domenica di maggio, ma negli altri stati viene celebrata anche a marzo o dicembre. La festa della mamma non ricorda nessun avvenimento in particolare, è una festa istituzionale nata a metà degli anni 50 tramite un’operazione commerciale e una religiosa.

In sostanza a Bordighera, durante una fiera dedicata ai fiori, il Sindaco dell’epoca aveva deciso di festeggiare tutte le madri, mentre l’anno dopo, il parroco di Assisi riprese l’idea di celebrarla nella sua veste religiosa. Questa ricorrenza negli anni ha assunto il valore simbolico che rappresenta la maternità: l’amore, il dialogo e la protezione.

Poesie per la festa della mamma

Filastrocche e poesie dedicate alla mamma ne sono state scritte a bizzeffe nell’arco della storia. Dai versi melanconici alle rime allegre, tutte sono bellissime e meriterebbero di essere citate o imparate a memoria. Spesso i bambini a scuola imparano i versi o creano piccoli lavoretti artistici da dedicare alla loro mamma. Di seguito alcune poesie divise per argomento, che possono essere regalate per l’occasione. Che siano declamate o impresse su un cartoncino decorato, sono un perfetto gesto d’amore per chi ci ha messo al mondo.

Per Bambini

Una simpatica filastrocca da insegnare ai bimbi è “Festa per la mamma” tratta da “Giocare per crescere” di CETEM

Mamma, per la tua festa
avevo preparato
un fiore di cartapesta:
gambo verde, petali rosa
vedessi mamma che bella rosa!
Ma per la strada il fiore è caduto,
o forse sull’autobus l’ho perduto.
Che pasticcio, mammina mia,
avevo imparato la poesia:
la poesia non la so più,
ora che faccio, dimmelo tu.
Posso offrirti un altro fiore
quello che nasce nel mio cuore.
Posso dirti un’altra poesia:
Ti voglio bene, mammina mia.

A tema Religioso

A Natale possiamo fare un regalo speciale alla mamma senza per forza aspettare maggio! Ecco una poesia da incorniciare con angioletti e stelline:

Ce l’ho anch’io la mia mammina,
la mia gioia, la mia stella,
che mi sta sempre vicina:
ce l’ho anch’io la mia mammina.

S’affaccenda senza posa
per la casa tutto il dì!
“Non c’è mamma più amorosa!”
tutti dicono così.

Ma ogni mamma, o buon Signore,
è una fiamma del tuo amore,
che ci rende forti e buoni:
e sei tu che ce la doni.

Per Adulti

Anche gli adulti possono dedicare una poesia alla loro madre. Magari decantarla è passato di moda, ma regalarle un pensiero anche quando siamo grandi, magari insieme ad un fiore, permette di ricordarle quanto le vogliamo bene.

Tra le tue braccia -Alda Merini

C’ è un posto nel mondo
dove il cuore batte forte,
e rimani senza fiato
per quanta emozione provi;
dove il tempo si ferma
e non hai più l’età;
quel posto è tra le tue braccia
in cui non invecchia il cuore,
mentre la mente non smette mai di sognare.
Da lì fuggir non potrò
poichè la fantasia d’incanto risente
il nostro calore e non permetterò mai
ch’io possa rinunciare
a chi d’amor mi sa far volare.

Leave a Reply