Come provvedere alla salute della prostata: tutti gli accorgimenti utili

Come provvedere alla salute della prostata: tutti gli accorgimenti utili

La prostata è una parte del corpo maschile la cui salute è fondamentale. Infatti, quando si ingrossa può causare diversi problemi a livello di minzione: incontinenza urinaria, bruciore, una sensazione di svuotamento vescicale incompleto, e raramente presenza di sangue nelle urine.

Quando si notano questi sintomi della prostata, è necessario recarsi dal medico di fiducia per un consulto. Nel frattempo, però, può essere molto utile rispettare gli accorgimenti che stiamo per elencarti. Un corretto stile di vita può fare davvero miracoli per le condizioni della prostata!

Altri contenuti interessanti sono presenti nel magazine di AMioAgio, il sito specializzato nella cura della terza età e di coloro che soffrono di incontinenza. Nella sezione shop di Amioagio.it sono disponibili tanti prodotti per supportare chi è colpito da incontinenza, come gli assorbenti, i pannoloni e le mutande assorbenti. Non dimentichiamo che le perdite di urina possono derivare anche da uno stato di infiammazione della prostata.

La giusta alimentazione

Per cominciare, devi sapere che ci sono dei cibi che fanno bene alla prostata. Ci riferiamo soprattutto a quelli antiossidanti, ovvero quelli che limitano lo stress ossidativo delle cellule.

I prodotti antiossidanti sono suggeriti per combattere le infiammazioni, comprese quelle della prostata. Alcuni esempi sono i frutti e gli ortaggi ricchi di vitamina A (albicocche, pomodori, broccoli, spinaci) e di vitamina C (agrumi, fragole, kiwi, cavoli).

Sono consigliati, poi, gli alimenti che contengono zinco (noci, carne rossa), manganese (cereali integrali), vitamina E (germe di grano, olio di oliva) e selenio (uova, in particolare il tuorlo). Nell’elenco inseriamo anche i fagioli rossi, la soia e il tè nero. Tutti questi cibi sono ideali per contribuire alla salute della prostata e per prevenire un suo ingrossamento.

I cibi da evitare

Così come ci sono gli alimenti raccomandati, ci sono anche quelli da evitare. Alcuni prodotti tendono a irritare il tratto urinario, tanto la prostata quanto la vescica.

In questa lista includiamo le vivande piccanti, specialmente quelle a base di peperoncino, e il caffè. Bisognerebbe mettere da parte anche i salumi e gli insaccati, i fritti e i cibi molto grassi, le merendine confezionate e gli snack industriali.

Lo stesso vale per il cioccolato, per gli alcolici (e a maggior ragione per i superalcolici), per pesci grassi come l’anguilla, per i crostacei e i molluschi. Eliminare o limitare questi alimenti è utile per il benessere della prostata.

Una corretta idratazione

Un’altra regola d’oro è la seguente: mantenere l’organismo idratato. Questa abitudine è finalizzata a far diminuire il peso specifico delle urine, il che va a vantaggio dell’apparato urinario in generale e della prostata.

La quantità perfetta corrisponde a circa 2 litri di acqua quotidiani. Tuttavia è importante distribuire in maniera regolare l’acqua nel corso della giornata, e bere un po’ alla volta in piccoli sorsi.

Inoltre, è meglio non bere nelle ultime 2-3 ore prima di andare a dormire. Se così non fosse, ci si sveglierebbe in continuazione di notte per urinare e ciò avrebbe ripercussioni sulla qualità del sonno.

Lo sport

Avere uno stile di vita equilibrato, per la salute della prostata e dell’intero organismo, significa anche non essere sedentari e muoversi almeno un po’ ogni giorno. Se non hai il tempo per fare sport, dedica una mezz’oretta a una camminata rigenerante e cerca di spostarti a piedi quanto più possibile.

Sono ottime le attività che favoriscono la circolazione pelvica, come quelle aerobiche. Consigliamo anche il nuoto, il jogging e il training in palestra.

La meditazione

La prostata risente tantissimo dello stress. A tutti capita di essere agitati o preoccupati per qualcosa: è indispensabile, però, ritagliarsi qualche attimo per sé e imparare a gestire le emozioni grazie alla meditazione e/o allo yoga. Ricordiamo sempre che l’ansia fa male non solo alla mente, ma anche al corpo.

Altri suggerimenti per il benessere della prostata

Un altro accorgimento, per tutelare la prostata, riguarda la vita sessuale: non bisogna praticare il coito interrotto, perché questo provoca un reflusso intraprostatico del liquido seminale che può condurre a fastidiose infiammazioni.

È fondamentale che le funzioni intestinali siano regolari, per non causare “scambi” di batteri tra prostata e intestino. Infine, è preferibile ridurre l’uso di mezzi come la moto e la bicicletta, che potrebbero determinare microtraumi del perineo e ingrossamenti della prostata.