Inestetismi della pelle: come eliminare le smagliature

Le smagliature sono un inestetismo della pelle che colpisce una grande fascia della popolazione, sia maschile che femminile, anche in giovane età. Queste si manifestano come delle striature di differente spessore e lunghezza in specifiche parti del corpo e sono più visibili d’estate, quando si scopre una maggior quantità di pelle. Combatterle ed eliminarle, però, non è impossibile se si usano i rimedi naturali per le smagliature, rimedi che riescono a rimpolpare la cute donandole un aspetto sano e curato.

Cosa sono le smagliature

Le smagliature sono il termine con cui si definiscono comunemente le strie. Queste sono delle alterazioni della pelle che si verificano a livello del derma, lo strato che si trova proprio sotto all’epidermide. Qui succede che, a causa di sollecitazioni di tipo meccanico, le fibre di collagene, una proteina che dà compattezza ed elasticità, si rompano. Dall’esterno nei punti in cui si sono create queste fratture si possono vedere delle linee più o meno lunghe di differente spessore. All’inizio sono di un colore tra il viola e il rosso ma, con il tempo, diventano bianche. Al tatto la pelle dove compaiono le smagliature appare molle e cadente, proprio perché non ha più una struttura al suo interno che la renda compatta.

Perché si originano gli inestetismi della pelle

Le smagliature sono causate da modificazioni del corpo, i motivi principali per cui si formano sono:

  • gravidanza, questo è un periodo molto delicato per la donna in quanto il corpo cambia radicalmente, si rimodulano i volumi e la pelle è soggetta a forti sollecitazioni;
  • repentini dimagrimenti, meglio essere costanti quando si perde peso, eliminando chili lentamente nel tempo, ciò, oltre che evitare la formazione di strie, fa sì che il calo ponderale sia stabile negli anni;
  • creazione di massa muscolare, aspetto che interessa soprattutto gli sportivi; meglio irrobustirsi in maniera graduale ed evitare uno sviluppo dei muscoli repentino;
  • accrescimento, soprattutto durante la fase adolescenziale, infatti in questo periodo della vita il corpo muta in poco tempo;
  • malattie, come la sindrome di Cushing o l’uso prolungato di medicinali, come, ad esempio i corticosteroidi.

Le smagliature si manifestano più di frequente sulle cosce, il seno, la pancia, i glutei e anche sulla schiena. Ciò succede perché sono proprio queste le zone più suscettibili al cambiamento quando si modifica il corpo per un dimagrimento, una gravidanza o la crescita.

Come eliminare le smagliature

Per eliminare o attenuare le smagliature è importante agire subito, prima che diventino bianche. Si può intervenire su differenti fronti per creare una vera e propria “terapia d’urto” in grado di migliorare il problema alla base. I consigli da seguire sono:

  • mangiare in modo sano, optando per una dieta ricca di frutta e verdura; questi alimenti contengono vitamine, come la A, la C e la E che hanno proprietà antiossidanti. È fondamentale anche idratarsi bevendo almeno due litri d’acqua al giorno;
  • mantenere la pelle morbida utilizzando dei prodotti naturali; sono perfetti gli oli come quello di mandorle dolci o quello di semi di lino, ma vanno bene anche sostanze che favoriscono la cicatrizzazione, come il gel di aloe vera. Quando si usano queste sostanze è bene applicarle sulla pelle pulita e massaggiare fino a completo assorbimento, solo così si può essere certi che i principi attivi applicati vengano assorbiti;
  • attività fisica adeguata al proprio stile di vita, evitando l’immobilità così che si tonificano i muscoli e si favorisce la circolazione;
  • abbandonare i vizi dannosi per la salute, come il fumo di sigaretta e il consumo eccessivo di alcolici.

Per vedere i primi risultati è fondamentale avere costanza nel seguire questi consigli, non serve applicare creme e oli una volta ogni tanto, occorre farlo giornalmente mattina e sera; anche la dieta e l’attività fisica devono essere praticate in maniera quanto più assidua possibile.