Sensitiva cartomante: uscire dal caos emotivo con la preveggenza

Sensitiva e cartomante: un argomento affascinante sul quale tempo fa mi sono sentito in dovere di entrare in argomento, anche perché sono un convinto sostenitore del fatto che una brava sensitiva con le sue capacità di preveggenza, sia un’ottima compagna di viaggio in questo caos emotivo e di valori che la società moderna ci ha confezionato addosso.

Quello che ho scritto in merito era rivolto a chi in qualche modo si professa scettico, se non addirittura arriva ad essere un accanito detrattore dei metodi divinatori propedeutici alla conoscenza del proprio immediato futuro, attraverso l’interpretazione delle carte e delle percezioni extrasensoriali che una sensitiva cartomante seria usa. Quello che dicono queste persone dell’inaffidabilità di queste pratiche divinatorie da loro svolte, però, lascia il tempo che trova. Se non è il risultato di esperienze personali, o di consulti fatti con una reale sensitiva, tali opinioni non hanno valore.

Il dono delle sensitive

Non si può dire che non è vera una cosa che non si è provata personalmente, almeno non in questo campo. Qui, dove l’extra sensorialità ed il dono dell’interpretazione delle carte dei Tarocchi niente hanno a che vedere con la ragione, ma esulano da questa e da ogni altra possibile schematizzazione, perché relegate alle effettive capacità di una persona che supporta chi ha bisogno come fanno le sensitive cartomanti serie, è vero solo quello che si è provato personalmente.

Un sensitivo è una persona che ha ricevuto in dono la capacità di percepire il Prana, l’energia che emana da un corpo, ne vede il colore, ne determina lo stato, quanto è puro o contaminato. Molti hanno questo dono, ma pochi lo sanno mettere in pratica, perché va sviluppato con anni di esercizi e di pratica. Vedi ad esempio  gli strumenti di preveggenza che adotta il cartomante Francesco.

Quando un sensitivo unisce a questa sua facoltà l’arte divinatoria della cartomanzia, riesce spesso dove molti non si avvicinano neanche. Se è vero, come è vero, che il responso di un cartomante è il risultato dell’empatia che si crea tra lui ed il consultante, e che le carte entrano in risonanza con la domanda che è stata loro posta, una brava sensitiva, nonché cartomante, ha strumenti infiniti per entrare fin nel minimo dettaglio nel problema posto e darne una spiegazione particolareggiata. Sto usando la parola “brava” perché alla base di tutto c’è questa condizione.

Forse per questo i detrattori di queste pratiche tuonano incessanti contro chi vuol essere un cartomante sensitivo professionale. Non hanno provato, ma si basano su quello che i media periodicamente riportano a proposito di persone che sono state raggirate da una sedicente cartomante ed hanno aggiunto la beffa al danno. Non si parla mai, però, di quanto invece una vera sensitiva possa essere il pilastro su cui risollevarsi da batoste terribili che la vita ci addossa.

Come comprendere, allora, se una cartomante è brava o no?

Ci sono degli indicatori di facile consultazione. Una brava cartomante, innanzitutto, non dirà mai una cosa che non corrisponde a quello che legge dalle carte solo per non disattendere le tue aspettative. Ti aiuterà invece a comprendere il perché queste aspettative vanno lasciate perdere, qualora fosse questo il responso, e come fare per uscire da questo cerchio infinito di ansia che provocano.

Una sensitiva che sa il fatto suo non perde tempo con chiacchiere inutili, va diritta al sodo, e non usa mezzi termini per dirti quello che legge. Soprattutto, però, non ti propone fatture o riti magici per riavere il tuo amore perduto, non ti lascia nel dubbio e nell’ansia per poter trarre il maggior profitto dal tuo problema. Ti spiega il perché del problema, se dipende da te e come fare per iniziare a lavorare su di te per superarlo. Soprattutto, non cura malattie, non cambia il corso degli eventi. Li vede, li predice e ti dà gli strumenti per esserne l’artefice principale, in modo da riappropriarti della tua vita e vivere al meglio quella che è stata scritta per te.

Come trovare un servizio di cartomanzia serio?

Non è difficile trovarne. Il web è pieno di siti che propongono questo servizio. Soprattutto servizi al telefono, che hanno i loro bei vantaggi. Li puoi chiamare a diverse ore del giorno e della notte. Qualora percepissi che la sensitiva che ti risponde non è seria, basta chiudere e chiamare un altro numero. Gli strumenti per capirlo, se è seria, te li abbiamo accennati. Chiamale, seguili e ne trarrai beneficio, checché ne dicano i detrattori.

Leave a Reply