Trucco vintage: idee, tecniche e consigli

Quando si guarda un film o una serie tv ambientata negli anni 50 poche cose colpiscono alle ragazze, a parte la storia, notano subito la diversità e l’eleganza dei vestiti e anche il semplice trucco che hanno le attrici.

Il trucco usato soprattutto negli anni 50, ora che siamo nel 2021, è ancora molto ricercato ed usato per la sua semplicità che si chiama effetto nude perché la pelle sembra non essere proprio truccata ed invece sì, basta anche solo coprire delle piccole parti del viso con delle imperfezioni e poi tutte sembreranno delle vere donne degli anni 50. Ma come si fa questo trucco? Cosa bisogna usare?

Ecco alcuni spunti ed idee per comprare i prodotti giusti e farlo anche a casa propria.

Idee

Alcune icone di quegli anni sono varie attrici che hanno fatto la storia del cinema, italiane e straniere come Marilyn Monroe, Audrey Hepburn, Sofia Loren e molte altre ancora.

In tutte le foto che vediamo di loro notiamo tutte le stesse caratteristiche, pelle del viso perfetta, lieve trucco agli occhi con semplice mascara, l’immancabile eyeliner, ombretti molto vicini al colore della pelle del viso e un rossetto rosso.

Queste poche cose aiuteranno chiunque a replicare un trucco anni 50 oppure si possono ricercare su youtube molti tutorial su come fare ed imparare.

Tecniche e consigli

Non esiste una vera e propria tecnica per saper fare questo genere di trucco, basta solo pensare alla semplicità e alla frase “Meno c’è e meglio è”.

Inoltre bisogna anche ricordarsi di avere una pelle sempre pulita ed idratata, inoltre bisogna controllare bene che questi trucchi che possediamo non facciano alcun danno ad essa e riescano anche a farla respirare, soprattutto se ci si trucca in questo modo per andare al lavoro, e quindi bisogna tenere per molte ore il trucco in faccia.

Il consiglio che si da spesso è controllare se nel proprio beauty ci sono già trucchi e palette necessarie prima di andare a comprare qualcosa di nuovo e diverso. Bisogna anche controllare come i pennelli sono puliti e se hanno le setole spagliate li si cambia.

Anche se il rossetto non è proprio rosso basta che dia alle labbra colore e la sensazione che siano carnose. Iniziamo prima col viso.

Per replicare un trucco anni 50 bisogna avere i seguenti trucchi:

  • Eyeliner: è un prodotto davvero bello ed immancabile adesso perché sia quello a pennarello e sia quello col pennino, ed una buona manualità della mano, fanno sull’occhio una linea perfetta e molto bella che aiuta a catturare l’attenzione su di essi.
    All’epoca si usavano le matite nere per gli occhi ma usarlo al posto di essa non ha paragoni.
  • Ombretto: se ne possono anche usare due tonalità diverse ma devono anche essere il più vicino al colore della propria pelle, un tono sul crema aiuta l’occhio ad avere una specie di colpo di luce, mentre una tonalità più scura sul marrone da un’effetto ombra all’occhio.
  • Mascara: durante gli anni 50 era una vera rivoluzione soprattutto per chi aveva la fortuna di avere già le ciglia folte e lunghe, con questo prodotto non solo sembravano più folte e lunghe, ma grazie all’effetto curva dava un ottimo risultato all’occhio.
  • Cipria: non serve un prodotto più scuro ma basta usare una tonalità più vicina alla pelle per togliere tutte delle imperfezioni che non ci piacciono.

Per le labbra l’alleato è solo 1:

  • Rossetto: durante gli anni 50 si usava una tonalità rossa e forte perché con esse si catturava maggiormente l’attenzione ed il trucco di quegli anni metteva bene in risalto labbra ed occhi.
    Una tonalità rossa non sta bene a tutte, basta che dia colore alle labbra anche con una tonalità fragola o ciliegia, oppure un effetto rosa lucido.