Come curare l’herpes: i rimedi naturali

herpes problemaDalla comparsa di un herpes labiale alla sua scomparsa possono esserci circa 10 lunghi giorni di sofferenza, fastidio, imbarazzo: un’eternità per chi deve convivere con il dolore e con l’antiestetica infezione. Per questo motivo si tende a velocizzare il processo di guarigione. Il mercato farmaceutico offre una serie di soluzioni, ma tante sono anche le soluzioni che si basano su ingredienti del tutto naturali.

Il succo di limone, ad esempio, può essere utile ed è annoverato tra i rimedi naturali raccomandati assolutamente dal portale specializzato Curareherpes.it. E’ sufficiente prepararne un impacco e stenderlo sull’herpes stesso Il potere acido del limone di fatto provocherà la formazione delle crosticine, sintomo della fase calante dell’herpes stesso.Per una applicazione corretta e precisa, è consigliabile utilizzare l’angolo di una fazzolettino imbevuto.

Un importante aiuto arriva anche dall’aceto di vino. Attenzione però perchè la sua applicazione è sconsigliata a chi ha la pelle molto sensibile, Per agevolare l’applicazione è possibile utilizzare un batuffolo di cotone, da poggiare sulla zona senza però strofinare. L’applicazione dovrà avvenire solo una volta scomparse le vescicole!

Se nessuno dei rimedi appena citati vi ispira potete valutare di utilizzare della folgie di melissa. In questo caso dovrete realizzare un infuso utilizzando le foglie di questa piante e applicarlo come impacco sulla zona interessata da dolore, aiutandovi con del cotone o con un fazzolettino.

Particolarmente efficace risulta essere anche l’applicazione di olii essenziali, in particolare quelli di geranio ed eucalipto. Se volete evitare l’applicazione topica e preferite optare per un’assunzione orale, potete chiedere al vostro erborista di prescivervi delle capsule specifiche. In questo caso di è soliti optare per quelle a base di malaleuca o ravensara aromatica.

Utile per tutti i trattamenti della pelle, quindi anche per acne ed eczemi, risulta essere la bardana. L’utilizzo prevede che la sostanza venga essiccata e sciolta in infuso. L’impacco che ne deriverà potrà essere applicato sull’eventuale herpes labiale.

Viene consumato in polvere invece l’estratto di equiseto. In questo caso l’efficacia è garantita dalla presenza di silice organica, sostanza che supporta la “riparazione” delle cellule danneggiate. Ha effetti positivi anche la presenza di zolfo, calcio, zinco.

Anche un’erba appartenente alla famiglia delle liliacee viene solitamente menzionata per i suoi poteri contro l’herpes. Si tratta, in particolare, della salsapariglia. Questa erba sarebbe in grado di stimolare le funzioni naturali del sistema immunitario, soprattutto se applicata sotto forma di impacchi di infusi. In alternativa è possibile ricorrere a della tintura madre ben diluita.

L’ultima soluzione è quella di ricorrere a pomate naturali che contengono echinacea o suoi derivati. In questo modo il processo di guarigione dovrebbe essere più veloce e meno doloroso.

Oltre alle sostanze applicate localmente, una serie di piccoli argimenti possono essere seguiti anche a tavola. Legumi, ceci e soia in particolare devono essere introdotti con la dieta quotidiana; sì anche ad arance, limone, agrumi e tutte le sostenza che contengono vitamina C in particolare e vitamine di ogni tipo in generale. Sono invece da evitare quasi del tutto alcol e fumo, soprattutto nella fase acuta dell’infezione. Un’alimentazione sana, quindi, anche in questo caso risulta di fondamentale importanza in fase di prevenzione e di guarigione.

Leave a Reply