Trading: Grecia e mercati, il punto della situazione

bce crisiFinalmente, possiamo dirlo dopo tutti questi mesi, siamo arrivati ad un epilogo della vicenda greca. Il paese si è accordato con la comunità internazionale e ora riceverà un prestito ponte che gli dovrebbe permettere di tamponare la situazione, facendo fronte alle spese immediate in attesa di sbloccare il piano di aiuti da più di 80 miliardi di euro. Una situazione che ha lasciato perplesso più di qualcuno ma che i mercati hanno accolto con molto piacere.

L’FMI, dal canto suo, continua a lanciare sassi nascondendo la mano.  Secondo il Fondo monetario internazionale il debito greco, che si prevede possa salire oltre 200% dopo l’erogazione del prestito, è insostenibile e non potrà mai essere aggiustato con le sole manovre interne alla Grecia. Secondo il numero 1 dell’FMI, Christine Lagarde, l’unica speranza è che i Paesi europei accettino una ristrutturazione del debito della Grecia.

Detto questo cerchiamo di capire meglio come si evolverà la situazione e quali possibilità ci riserva il futuro per quel che riguarda il trading online e i mercati finanziari. La Bce, con molta probabilità, avrà il suo bel da fare per garantire alle banche greche la giusta liquidità e per mantenere bassa la pressione sugli spread dei principali paesi europei.

Secondo la rivista online http://www.notizie-finanziarie.info/ l’euro potrebbe tornare presto a scendere in seguito ad un incremento degli acquisti della Bce. Il primo target rimane sempre la parità con il dollaro ma non vanno sottovalutati anche scenari in cui l’euro possa deprezzarsi in misura maggiore.

Da non sottovalutare anche la variabile del petrolio, il cui impatto sappiamo sui mercati finanziari, bene essere sempre molto importante. L’accordo sul nucleare iraniano non fa altro che mescolare nuovamente le carte in un tetris che rischia di far tremare molte economie. Il prezzo del greggio potrebbe, nei prossimi mesi, stabilizzarsi al ribasso con nuove ripercussioni per quei paesi la cui economia è basata sulle esportazioni di oro nero.

Per quel che riguarda il trading online il consiglio è quello di monitorare con attenzione il contesto globale con un occhio al calendario economico e uno alle decisioni prese in ambito di banche centrali, BCE in primis. Attualmente, infatti, i mercati finanziari sono imbrigliati dalle decisioni prese dagli istituti di credito centrali e non sono lasciati liberi di esprimere le proprie preferenze. Comprendere questi movimenti può essere determinante sul lungo periodo.

Leave a Reply