Vacanze alle Maldive: isola di Kuramathi

maldiveOrganizzare una vacanza alle Maldive è il sogno di tutti i viaggiatori. Questa incredibile meta turistica rappresenta quanto di meglio si possa desiderare: un mare incantevole, fondali da esplorare, suggestive strutture turistiche e la pace e il relax che solo un’isola sperduta in mezzo all’oceano sa regalare. Per questo ho deciso di raccontarti la mia esperienza di viaggio sull’isola Kuramathi.

Atterrati a Malè abbiamo preso una barca veloce che, nonostante il mare fosse abbastanza mosso, in circa un’ora e mezza ci ha portato a Kuramathi. Arrivati sull’isola, piuttosto provati dal viaggio, siamo stati accolti con un coctail di benvenuto nel porticciolo dell’isola.

Successivamente siamo stati accompagnati al Kuramathi Cottage distante circa 10 minuti a piedi dal porticciolo, dove finalmente abbiamo preso possesso del nostro bungalow. “Niente male!!” è stato il primo pensiero che ci è venuto in mente. Effettivamente nei bungalow c’è tutto quello di cui si necessita: aria condizionata, cassaforte, frigobar, doccia in un piccolo giardino privato e, devo dire, molta privacy.

Una volta esserci rigenerati decidiamo di effettuare un giro dell’isola per vedere la lingua di sabbia di cui ci avevano tanto parlato.
L’isola è abbastanza grande per essere un’isola delle Maldive e, ad andatura turstica, fermandosi di tanto in tanto per fare qualche foto, il giro completo si percorre in circa 50 minuti.

La lingua di sabbia si trova all’estremità opposta ripetto al porticciolo e rappresenta la parte più bella dell’isola e, specialmente al tramonto è possibile godere di un panorama unico.

Nelle vicinanze abbiamo trovato diversi coralli morti dove trovano rifugio pesci di tutti i colori e di tutte le dimensioni ed è davvero divertente praticare lo snorkeling anche per i meno esperti visto che l’acqua rimane sempre molto bassa.

Sull’isola è possibile praticare sport acquatici di tutti i tipi: windsurf, vela, immersioni, pesca d’altura, anche se l’attrazione principale resta, come abbiamo detto, lo snorkeling. Passeggiando sotto la fitta vegetazione per ripararci dal sole siamo arrivai in prossimità della piscina, molto bella e dotata di idromassaggio.

Noi, a dir la verità, non l’abbiamo usata quasi per niente, perchè è veramente difficile separarsi da un mare come quello delle Maldive per fare un tuffo in piscina!

Tante le escursioni a cui si può partecipare, anche se non siamo riusciti a farle tutte, visto che non sempre si raggiungeva il numero minimo richiesto.

L’unico rimpianto è quello di non aver trovato il tempo di rilassarci con i trattamenti dello Spa, ma… siamo stati stregati dal mare e in un momento sono volati i dieci giorni del nostro soggiorno. Sarà per la prossima volta!

Leave a Reply