Telecamere di sicurezza con SIM: come funzionano e quanto costano

Nel settore della sicurezza le nuove tecnologie aiutano a rendere la casa più sicura, diminuendo il rischio di effrazioni e intrusioni. Una delle soluzioni più innovative sono le telecamere con scheda SIM, dei sistemi per la videosorveglianza piuttosto avanzati ed efficienti. Vediamo come funzionano, quanto costano e quali vantaggi offrono.

Caratteristiche principali delle telecamere di sicurezza con SIM

Le telecamere di videosorveglianza sono dispositivi indispensabili per la sicurezza dell’abitazione, uno strumento che serve per migliorare la protezione della casa come indicato da questa notizia qui, pubblicato di recente su un quotidiano online. Tuttavia non sempre è possibile collegare l’impianto alla corrente elettrica, oppure alla connessione Wi-Fi, perciò in questi casi è possibile optare per una telecamera di videosorveglianza con scheda SIM.

Si tratta di dispositivi innovativi, dotati di supporto per le SIM Card, di modo da collegare la telecamera alle connessioni mobili invece che a quelle wireless. In base al modello è possibile utilizzare le connessioni 3G, oppure le più potenti reti 4G LTE, in grado di assicurare una velocità elevata nel trasferimento dei dati. Ciò comporta una maggiore precisione ed efficienza del device, per garantire un monitoraggio più efficace della casa.

Per l’installazione in qualsiasi punto o luogo è possibile scegliere una telecamera a batteria, un sistema di alimentazione indipendente che offre diversi vantaggi. Innanzitutto si evita il rischio di manomissioni, poiché anche disattivando la corrente elettrica nell’abitazione le telecamere rimangono in funzione. Inoltre si possono montare in ogni ambiente, anche negli immobili non di residenza dove viene staccata la corrente.

Questi dispositivi possono essere installati all’interno della casa, oppure anche all’esterno se dotati di un rivestimento adeguato, con una certificazione almeno IP68. In base alla qualità del prodotto è possibile registrare video in alta definizione, Full HD o persino Ultra HD 4K, con diversi angoli di visione, fissi o variabili. Allo stesso tempo possono presentare tecnologie accessorie, come la visione notturna, oppure slot per inserire schede microSD e aumentare la capacità di archiviazione.

Alcuni modelli sono proposti con appositi pannelli solari, una soluzione ecologica che consente di evitare qualsiasi consumo energetico, sfruttando l’energia solare per alimentare la telecamera di videosorveglianza. A seconda del supporto è possibile controllare questi apparecchi dallo smartphone, dal pc oppure tramite i comandi vocali, ad esempio utilizzando smart assistant come Alex o Google Assistant.

Quanto costano le telecamere di sicurezza con scheda SIM

Il prezzo delle telecamere con SIM per la videosorveglianza dipende da alcuni fattori, tra cui quelli principali sono:

  • modello
  • funzionalità
  • tipo di connessione mobile
  • destinazione d’uso
  • qualità video

I modelli più economici possono costare appena 50/60 euro, proponendo una qualità di risoluzione HD e il supporto per le connessioni 3G, con alcune funzionalità come la visione notturna e l’audio bidirezionale. I prodotti più esclusivi e avanzati possono arrivare anche a 3/400 euro, offrendo una definizione video UHD 4K, la compatibilità con le reti mobili 4G LTE, un rivestimento da esterno con certificazione IP68 e slot per le schede microSD.

In media, il prezzo di una telecamera di sicurezza con scheda SIM di buona qualità, si aggira intorno ai 200/250 euro. Si tratta di dispositivi di fascia media piuttosto efficienti, da integrare con assistenti vocali come Alexa e Google Assistant, con qualità video Full HD, modulo di connessione mobile 4G, alimentazione a batteria e compatibilità con qualsiasi operatore di telefonia. Le telecamere con SIM e pannelli solari sono ovviamente quelle più costose, tuttavia bisogna considerare il risparmio energetico ottenuto dall’assenza di batterie o alimentazione tramite corrente elettrica domestica.

Quali vantaggi offrono le telecamere di videosorveglianza con SIM

I vantaggi delle telecamere con scheda SIM sono diversi, infatti rappresentano una soluzione sempre più apprezzata per la sicurezza domestica. Innanzitutto possono essere installate in qualsiasi luogo, poiché non c’è bisogno di collegarle alla rete Wi-Fi né all’impianto elettrico. Inoltre si possono controllare dallo smartphone, visualizzando in qualsiasi momento l’interno dell’abitazione, dell’ufficio, del locale commerciale o del fabbricato industriale.

Allo stesso tempo sono veramente facili da montare, non richiedono alcuna opera muraria e possono essere configurate in base alle proprie esigenze. Rispetto ad altri modelli il costo è piuttosto contenuto, senza contare che è possibile aumentare la capacità della memoria con delle schede microSD, salvare i filmati in cloud per accedere da ogni dispositivo, oppure installarle sia all’interno che all’esterno, per mettere in sicurezza qualsiasi punto dell’abitazione.

Leave a Reply