Cos’è e come funziona l’Agopuntura

agopunturaL’agopuntura è una pratica medica che non vuole necessariamente porsi in antitesi con la medicina tradizionale ufficiale; o meglio, l’agopuntura può cooperare con quest’ultima nel migliorare così la salute del paziente in cura. In realtà infatti, l’agopuntura è ampiamente utilizzata anche nell’ambito della medicina generale, poiché è priva di effetti collaterali.

L’agopuntura risulta molto utile per curare diversi disturbi e patologie. Essa agisce per mezzo di aghi finissimi che vanno a stimolare determinate zone cutanee. La pratica dell’agopuntura viene effettuata da medici che si sono specializzati nella sua applicazione al paziente e deriva dalla medicina tradizionale cinese, che può vantare più di 2000 anni di esperienza. Attualmente l’agopuntura è riconosciuta dalla World Health Organization.

Le principali applicazioni dell’agopuntura riguardano il trattamento del dolore e le disfunzioni non lesionali, per questi tipi di ambiti applicativi l’agopuntura non può ritenersi una vera e propria alternativa alla medicina moderna, la quale invece cura la malattia direttamente. Dalla commistione tra medicina cinese tradizionale e medicina moderna si sono avuti diversi tipi di agopuntura, che si differenziano per la metodologia utilizzata.

Comunque va affermato che l’agopuntura sia alla pari di un atto medico, in quanto essa richiede una visita del paziente, un’analisi clinica, una diagnosi e l’individuazione della terapia più opportuna per la cura. La differenza sostanziale con la medicina ufficiale è che l’agopuntura non prevede la somministrazione di farmaci.

Lo scopo della stimolazione cutanea effettuata dagli aghi dell’agopuntura è nella spinta al corpo affinché attui una reazione spontanea contro il disturbo per cui si intraprende la cura. L’agopuntura mira ad una reazione diretta del corpo, autonoma, senza l’utilizzo di stimoli farmaceutici e chimici; insomma, agendo semplicemente su alcuni punti del corpo, permettiamo ad esso di curarsi da solo.

Leave a Reply