Juventus: Conte lascia, forse in arrivo Mancini

conte allenatoreE’ ufficiale, Antonio Conte lascia la Juventus per “divergenze di visione”. Il motivo di questa clamorosa separazione sarebbe da imputarsi alle divergenze di mercato. La Juve, al pari delle altre squadre italiane, ha dato segno di voler dar via alcuni dei suoi pezzi preziosi per far cassa senza però garantire all’allenatore quei rinforzi che aveva chiesto.

Di qui la decisione di Conte di abbandonare il progetto. In particolare l’allenatore, sulla panchina da 3 anni, non avrebbe gradito la possibile cessione di Vidal, considerato una pedina importantissima, e il mancato arrivo dei rinforzi da lui richiesti, Sanchez su tutti.

Queste le parole di Conte rilasciate ai microfoni della stampa: “C’è stato un percorso in cui ho maturato delle percezioni, delle sensazioni che mi hanno portato a questa decisione. Vincere è difficile e comporta tanta fatica ovunque e in una società come la Juventus, che vanta una tradizione di vittorie così importante e dove c’è l’obbligo della vittoria, può essere più faticoso rispetto ad altre parti. Ma chi ha dimostrato di essere un vincente sopporta bene la fatica e le pressioni che ne conseguono“.

Il Mister, quindi, ha salutato la squadra con cui ha vinto 3 scudetti negli ultimi 3 anni ed ora già si parla del suo futuro. C’è, infatti, chi lo da come certo nuovo mister sulla panchina della nazionale.

Il suo posto alla Juventus dovrebbe essere preso da Mancini sempre che anche lui sia disposto ad avere una squadra che, con ogni probabilità, non avrà un organico sufficiente a primeggiare anche in Europa.

In alternativa ci sarebbero sempre Allegri o Spalletti anch’essi senza una panchina. Insomma la mossa di Conte ha rimescolato le carte. Ora abbiamo 2 panchine libere per 4 allenatori, bisognerà vedere che strada prenderà la nazionale e la Juventus.

Leave a Reply