Make Up: come scegliere il correttore giusto

make up correttoreNon è sempre facile scegliere il tipo di correttore per il nostro viso, poiché dobbiamo conoscere la giusta tonalità e selezionare quello giusto tra cremoso o compatto, a seconda delle nostre esigenze. Esistono tantissime nuance e texture differenti pronti a coprire piccoli difetti del viso, come macchie, occhiaie o brufoletti, per questo motivo è importante saper scegliere il miglior correttore per il nostro tipo di pelle.

L’obiettivo più importante di ogni correttore è quello di donare al viso un colore simile a quello dell’incarnato. Uno dei primi problemi che affligge il viso di molte donne riguarda le occhiaie, un inestetismo causato da stress, anemia, predisposizione genetica o disturbo della micro-circolazione. Solitamente compaiono nei toni del blu e del viola: nel primo caso il correttore dovrebbe contenere pigmenti arancioni, mentre nel secondo gialli. Puntate su correttori fluidi da applicare con un dito picchiettando leggermente.

Questo prodotto viene anche utilizzato per coprire chiazze rosse estese sul viso, utilizzando un correttore che contenga dei pigmenti verdi, perfetti per annullare il colore rosso delle chiazze. In questo caso è opportuno preferirne uno compatto, che andrete ad applicare utilizzando un apposito pennellino morbido. Infine, ma non meno importante, il correttore svolge anche la funzione di coprire i brufoli, siano essi di colore rosa o rosso.

Anche in questa circostanza puntate sul verde, ma copriteli solo quando il brufolo è secco e non aperto da poco: potreste rischiare di occluderlo provocando brutte infezioni. Come per le chiazze rossastre, anche qui suggerisco l’utilizzo di un prodotto compatto.

Leave a Reply