Prestiti in Piemonte: offerte dipendenti e pensionati

In questo articolo si vuole dare spazio a tutti coloro che abitano nella Regione Piemonte e che desiderano procedere con un prestito personale. In particolare, si andranno a esaminare i finanziamenti volti a soddisfare le esigenze dei lavoratori dipendenti e dei pensionati.

L’Agenzia Torino Prestiti offre ai lavoratori prestiti personali con tassi agevolati

In effetti, una delle Agenzie più importanti del Piemonte risponde al nome di Torino Prestiti. La stessa si occupa di prestiti personali con tassi molto vantaggiosi e convenienti per qualsiasi tipo di utente. Vediamo, dunque, nel dettaglio di che cosa si tratta.

Iniziamo, come da titolo, a capire che cosa può aspettare a un dipendente che in questo periodo decide di appoggiarsi a questa Società per effettuare un finanziamento. Immaginiamo, allora, che un tal richiedente voglia acquistare una nuova automobile e che non abbia sufficiente liquidità.

A questo punto, grazie a Torino Prestiti potrebbe avere la possibilità di ricevere ciò di cui ha bisogno direttamente sul proprio conto corrente senza inutili perdite di tempo. Inoltre, potrebbe scegliere di rimborsare la somma prescelta con un minimo di 24 mensilità ad un massimo di 120. Per di più, un fattore da non sottovalutare è il fatto che il tan sarebbe fisso.

Proviamo quindi a fare un esempio pratico a titolo chiarificatore in modo che ci si possa fare un’idea più specifica. Se il suddetto dovesse richiedere una cifra di 15.000 euro e volesse restituirla in 60 mensilità, il risultato sarebbe che dovrebbe pagare una rateazione di 310 euro al mese con un tan del 6,90% e un taeg del 7,32%. Infine, non ci sarebbe nessuna spesa istruttoria e l’importo totale ammonterebbe a 18.600 euro.

La Cessione del Quinto è il finanziamento ideale per i pensionati residenti in Piemonte

Ora, cerchiamo di capire quali sarebbero le possibilità per una persona che ha smesso di lavorare e che, in egual modo, abbisogna di una certa somma di denaro per realizzare un progetto personale. In effetti, la Torino Prestiti ha pensato anche a questa eventualità, facendo sua la pratica della Cessione del Quinto.

La peculiarità di questo speciale prestito personale è proprio il fatto che può essere trasferito in modo semplice e veloce sulla pensione e che così è l’Ente pensionistico a occuparsi di questa pratica e per di più non è neppure obbligatorio effettuare garanzie ulteriori e neanche essere titolari di un conto corrente.

Anche in questo caso, peraltro, è possibile rimborsare il tutto in molte rate che possono essere prorogate fino a 120 mensilità. Vale ancora l’accesso a un tasso fisso per tutto l’arco di tempo del finanziamento e il taeg più basso ha una percentuale del 7,00% e quello massimo soltanto del 10,00%.

In pratica, se un pensionato volesse richiedere 15.000 euro per la ristrutturazione di una parte della propria abitazione potrebbe, per l’appunto, ricorrere alla Cessione del Quinto. Potrebbe decidere di assolvere il finanziamento in 120 rate con 175 euro al mese e con un tan del 6,80% e un taeg del 8,10%.

Leave a Reply