Come aumentare le visualizzazioni su YouTube

YouTube è una piattaforma davvero straordinaria, con la quale ottenere una visibilità enorme per il proprio progetto digitale. I video rappresentano oggi la forma di comunicazione più efficace, in grado di creare un engagement enorme e coinvolgere gli utenti in modo eccezionale. Tuttavia per aumentare le visualizzazioni su YouTube bisogna seguire alcuni passi, azioni indispensabili per raggiungere un’audience adeguata alle proprie aspettative.

Comprare visualizzazioni quando la qualità non basta

Basta dare un’occhiata su internet, oppure guardare i video di YouTube che parlano di crescita nella piattaforma, per sentire ripetere a oltranza il leitmotiv della qualità. Senza dubbio si tratta di un aspetto importante, anzi davvero imprescindibile, allo stesso tempo non basta da solo per emergere tra milioni di contenuti pubblicati ogni giorno.

Per questo motivo quasi tutti i canali YouTube si avvalgono di servizi di supporto, soluzioni come quelle proposte da Traffik Up per chi desidera comprare visualizzazioni YouTube e ottenere risultati concreti. Il portale, infatti, offre interazioni reali con canali veri e attivi, con pacchetti personalizzati adatti a qualsiasi esigenza e un team di esperti sempre al tuo fianco.

Servizi come questo consentono di accelerare la crescita su YouTube, inoltre permettono di entrare anche in nicchie competitive dove la qualità dei video non è l’unico parametro in gioco. Naturalmente bisogna integrare queste opzioni all’interno di una strategia efficace per evitare qualsiasi forzatura, tuttavia l’acquisto di view e iscritti al canale è una prassi molto diffusa e piuttosto comune nell’ambiente.

Ottimizzare i video con la SEO

La SEO rappresenta un insieme di tecniche per l’ottimizzazione dei contenuti digitali, al fine di migliorare l’indicizzazione e il posizionamento all’interno dei motori di ricerca come Google o l’algoritmo interno di YouTube. Per aumentare le visualizzazioni è importante curare ogni dettaglio dei filmati caricati nel canale, a partire dalla copertina del video fino all’inserimento degli hashtag e alla creazione della descrizione.

Per ottimizzare questi elementi è possibile utilizzare appositi software come Semrush o SeoZoom, inoltre si possono adoperare le informazioni fornite tramite gli insight di YouTube. Il testo deve essere accattivante e fornire approfondimenti utili al video, il titolo e il sottotitolo devono catturare l’attenzione e creare curiosità di vedere il filmato, mentre gli hashtag aiutano a indicizzare correttamente il contenuto per farlo apparire nelle ricerche giuste.

Incentivare le interazioni su YouTube

Su YouTube, ma su qualsiasi altro social network e piattaforma condivisa, è necessario incentivare gli utenti a compiere delle azioni, altrimenti difficilmente le persone si ricorderanno di lasciare un like, iscriversi al canale o inserire un commento. Per aumentare l’engagement, un aspetto strettamente legato alla popolarità del contenuto video, è fondamentale aggiungere sempre delle call to action.

Le chiamate all’azione stimolano gli utenti a fare delle cose, perciò per incrementare le views su YouTube è indispensabile chiedere sempre alle persone di condividere il video. Inoltre si possono iniziare i filmati porgendo delle domande agli spettatori, in questo modo si potranno ottenere dei commenti utili per spingere i video tra le suggestioni di YouTube, oppure usare dei sondaggi chiedendo l’opinione delle persone sull’argomento del video.

Collaborare con altri youtuber

Per aumentare le visualizzazioni su YouTube è importante cercare delle collaborazioni con altri youtuber, soprattutto quando si è all’inizio e il proprio canale non è molto popolare. Per questo motivo è necessario dedicare sempre del tempo alle relazioni personali nella community, affinché possano nascere delle amicizie professionali e si possano creare delle partnership proficue con altri creators.

Collaborare con uno youtuber più famoso si può fornire una spinta considerevole nelle prestazioni del canale, ottenendo tantissime views in più grazie alla maggiore esposizione. In alternativa si possono contattare agenzie specializzate che realizzano servizi per i creators su YouTube, oppure considerare la possibilità di investire dei soldi per dei progetti di marketing a pagamento.

Usare la tecnica dello storytelling

Quando si realizza un video da pubblicare su YouTube bisogna utilizzare alcune tecniche per migliorare l’appeal del contenuto, tra cui uno dei metodi più efficaci è quello dello storytelling. In pratica è necessario considerare il video come un viaggio, un’esperienza che deve coinvolgere l’utente, trasmettere delle emozioni e suscitare interesse in ogni momento del video, mantenendo sempre alta l’attenzione nella persona che assiste al filmato.

Raccontare una storia con le immagini non è semplice, tuttavia garantisce ottimi risultati una volta che si padroneggia questa tecnica, una delle più adoperate dai videomaker professionisti. Queste competenze di maturano poco a poco, perciò non bisogna avere fretta ma applicarsi ogni giorno. Ovviamente è possibile seguire dei corsi appositi, per studiare i fondamenti dello storytelling e capire come sfruttarlo per crescere su YouTube.

Leave a Reply